Preview: La Vie en Rose Collection Tns Cosmetics

Dopo il make up primaverile, potevo non parlarvi anche di smalti a tema? 
Ebbene sì, finalmente l'aria si riscalda e la voglia di colore esplode anche sulle unghie: colori pastello, accesi, vibranti... almeno è ciò che a me piace di più in questo periodo.
Sono parecchio influenzata dal cambiamento delle stagioni... è naturalmente spontaneo per me entrare in un mood piuttosto che in un altro a seconda del tempo, della temperatura, della stagione appunto.

Oggi vi parlo degli smalti della collezione "La vie en rose" di Tns Cosmetics (sito ufficiale), che mi ha permesso di sceglierne e provarne due in anteprima.
La capsule collection si compone di sei tonalità: Pink Addict* e Rose Macarons* (sono quelli che ho scelto io) insieme a Urban Romantic, Mon Amour, So Sweet e Très Chic.

Quando ho visto la scatola sono rimasta sbalordita: adoro la minuziosa attenzione ai dettagli e non volevo aprirla per non rovinarla.




Pink Addict è un rosa acceso abbastanza coprente già alla prima passata (io preferisco di solito farne sempre due comunque) e lo trovo appunto perfetto per questo periodo... l'ho indossato nel fine settimana e trovate la foto sul mio Instagram

Rose Macarons invece è un bel prugna scuro che io definisco Rebel in boccetta ed è, a mio parere, adatto anche alla stagione autunnale.


La cosa che mi ha sorpreso di questi smalti è sicuramente la stesura: il pennello cicciotto si apre modo da renderla davvero semplicissima e coprente già alla prima passata. 
Io ho messo su un top coat effetto gel (perchè è uno step che non salto MAI) ma ho già notato la differenza perchè con altri smalti low cost (facendo shampo, lavando piatti, etc.) il colore tende a sbeccarsi anche dopo pochi giorni invece questo è rimasto intatto (la prova shampo è decisiva per me! XD).

Sono infatti smalti di ottima qualità, formulati senza Formaldeide, Toluene e Ftatati. Il prezzo è di 10€ per 10 ml di prodotto ed è possibile trovarli solo presso negozi e centri specializzati.
La scadenza è di 24 mesi dall'apertura.

Da sx: So Sweet, Mon Amour, Très Chic, Urban Romantic


Fatemi sapere cosa ne pensate dei colori che ho scelto... e quali sono i colori che utilizzate di più voi sulle unghie!



*I prodotti indicati mi sono stati inviati gratuitamente a scopo valutativo. Non percepisco alcun compenso per parlarne. Le mie opinioni rimangono in qualsiasi caso oneste e leali.

Review: Aqua Marina Lush

Oggi sono esaltata perchè il primo giorno di primavera (finally!) e perchè c'è stata l'eclissi e sono riuscita a vederla... una figata assoluta! *___*
Ho pure un pacchetto Mac in consegna ma questa è un'altra storia.
Dovevo parlarvi di altro oggi ma ho avuto un problema con le fotografie quindi vi beccate un'altra review! Spero non vi dispiaccia.


Che cos'è: un detergente per il viso con ingredienti quasi del tutto naturali 

Brand: Lush

Costo: 9,95€ per 100 gr., 23,50€ per 240 gr. .

Pao: 3 m

Dove acquistarlo: sul sito ufficiale o presso il punto vendita Lush

Inci: Glicerina Vegetale (Glycerine), Polvere di calamina (Calamine Powder), Caolino (Kaolin), Gel di muschio irlandese (Chondrus crispus), Gel di Aloe Vera Biologico (Aloe barbadensis), Sale marino fino (Sodium chloride), Alga Nori (Algae), Olio essenziale di arancia selvatica (Citrus sinensis), Olio essenziale di Patchouli (Pogostemon cablin), Estratto di carragenina (Chondrus crispus), Profumo (Perfume)

Cosa ne penso

Non sono una fanatica di Lush, non condivido molto la loro politica del "è naturale" quando molti ingredienti, poi, non lo sono affatto. Ogni tanto però mi lascio incuriosire da alcuni prodotti, in particolare quelli per il viso, e quando riesco (una volta l'anno tipo, dato che lo store non ce l'ho vicino) mi va di togliermi qualche sfizio. Uso questo detergente viso da un po', non guardo il Pao, lo ammetto, non accetto che un loro prodotto abbia una scadenza dall'1 ai 3 mesi: non esiste proprio. Tant'è che non mi faccio problemi a usare il prodotto anche oltre, soprattutto se non vedo cambiamenti di colore, odore e consistenza. E' questo il caso. 
Uso questo prodotto da Agosto, non lo uso tutti i giorni, questo devo dirlo: ecco perchè mi sta durando così tanto. 
E' un prodotto purificante ma delicato al tempo stesso e lo amo per questo. Presenta al suo interno delle alghe che, inizialmente, mi facevano un po' impressione... verdi e gelatinose! XD 
Nonostante ciò ormai mi sono abituata e ci passo su. Mi piace tantissimo l'odore, per me è rilassante non so... si presenta sottoforma di una crema abbastanza densa e corposa che bisogna sciogliere con l'acqua per spalmarla bene sul viso: all'inizio sarà un po' difficoltoso ma mai quanto lo è stato con altri detergenti, tipo Angeli a fior di pelle.
La cosa che mi piace di più di questo prodotto è che asciuga la pelle senza seccarla e, quando lo uso, vedo i miei pori diminuire un po'... forse dovrei usarlo più spesso.
E' un po' difficile da risciacquare, presumo per la presenza di argilla all'interno: converrebbe farlo con acqua calda ma io mi scoccio, ci metto un po' di più ma la rimuovo sempre con acqua fredda.
Dopo averlo utilizzato sento la pelle più fresca e purificata, è una bella sensazione.
Credo che sia ottimo per tutte le pelli ma in particolare per quelli normali-miste e grasse.
Ne ho parlato anche nella mia skincare routine del periodo e anche nel video sui most played di Febbraio: mi ha convinta in tutto e per tutto e sicuramente lo ricomprerò.

Pro: deterge bene senza seccare la pelle, purifica, lascia il viso fresco e pulito, i pori dilatati sono meno evidenti.

Contro: la scadenza di soli tre mesi, non si risciacqua benissimo.

Voto: 8/10

Che rapporto avete con i detergenti viso di Lush? Vi piacciono? 
Aqua Marina lo avete mai provato?

Prime impressioni: Marilyn & Santa Claus Lipsticks by Mulac

Ho aspettato quasi un anno dalla loro uscita per decidermi ad acquistare qualcuno degli Wacky Lipstick di Mulac Cosmetics... come mai così tanto tempo?
Ho cercato di resistere, lo ammetto ma, sin dalla loro uscita, mi hanno affascinata (non tutti ovviamente) e devo dire che non sono rimasta delusa. 


Tralasciando la questione politiche, spedizioni e roba varia (ho aspettato circa una settimana l'arrivo del mio pacco, spero che nel frattempo si siano organizzati meglio), vorrei parlarvi dei due rossetti che ho preso io: Marilyn e Santa Claus.
Con il ritorno di Santa Claus sul sito, limited edition che volevo a tutti i costi, mi sono decisa ad ordinare (stranamente è ancora disponibile sul sito e lui, a differenza dei classici, costa 1€ in più).

Non si trovano molte informazioni sul web su questi prodotti, ammetto che mi sono convinta ad acquistare quest'ultimo dopo aver visto il post di Dotted Around, ecco perchè volevo parlarvene anch'io e fornirvi qualche dettaglio e opinione in più.



Marilyn lo volevo da quando è uscito: è davvero particolare come colore e, sebbene per qualcuno possa sembrare il classico rosso, beh decisamente non lo è, ve lo dico io. Tant'è che ho fatto una difficoltà enorme a fotografarlo e renderlo bene perchè in foto sembrava aranciato e per me non lo è assolutamente. E' un rosso chiaro con del corallo all'interno, che vira leggermente al caldo. La texture, come vi dicevo, è matte ma non quanto i retromatte di Mac, si avvicina un po' di più ai matte classici sempre del brand ma, essendo una texture pastello, è ancora diversa. E' matte, parecchio, ma molto confortevole e non secca assolutamente le labbra, se non dopo parecchie ore. Io lo trovo bellissimo, soprattutto nelle giornate primaverili che, si spera, arriveranno a deliziarci presto. La durata è incredibile, resiste benissimo ai pasti e, dopo averlo tamponato più e più volte, è ancora lì, pronto per essere struccato. Tinge le labbra.

Santa Claus invece sono riuscita a fotografarlo bene: è un rosso amarena con un leggero riflesso frost rosato e lo trovo davvero bello. Non è matte ma più cremoso e lucido, simile agli Amplified di Mac. Ottima coprenza, molto idratante, anche lui dura tanto sulle labbra e le tinge un po'. Più confortevole del sopracitato, com'è logico che sia. 
Come colore di base è molto simile allo 09 dei Kate By Rimmel ma l'effetto frost, ovviamente, lo rende del tutto differente oltre ad avere un colore leggermente meno pieno.

PS: se notate nelle foto, lo stick di Santa Claus è leggermente difettato, mi è arrivato un po' storto!

Swatches



Marilyn applicato dopo qualche ora con una matita labbra che non ci assomiglia peggnente, è difficilissimo trovare una matita che ci stia bene. ç_ç Me ne suggerite qualcuna?
Santa Claus appena applicato, luce naturale

Santa Claus risulta abbastanza fedele, Marilyn così così. Ho fatto del mio meglio, giuro! Dal vivo Marilyn è molto meno caldo di quanto appare e per niente aranciato.

In conclusione posso dire che questi rossetti non mi hanno delusa affatto, anzi hanno decisamente soddisfatto le mie aspettative. Trovo che valgano il prezzo che costano (11,90€ i classici, 12,90€ Santa Claus) e non hanno nulla da invidiare a rossetti che costano un po' di più. Credo che se dovessero uscire dei nuovi colori che mi attirino, potrei acquistarne di nuovi (Flamingo, ad esempio, mi piace tantissimo). Le spedizioni purtroppo non sono il massimo, spero che Mulac faccia qualche promozione, ogni tanto. Anche sulle spese.

Spero che il post possa esservi stato utile, fatemi sapere cosa ne pensate di questi rossetti e se li avete provate/vorreste, etc.! 

Alla prossima.

Review: Lasting Gel Eyeliner Kiko

Buongiorno a tutte!
Oggi review di un prodotto che proprio mi ha fatto innervosire e non poco... la tentazione di lanciarlo dalla finestra è forte perchè non so sinceramente che farmene. Spoiler!
Ma andiamo per ordine...
Sto parlando del Lasting Gel Eyeliner di Kiko, di cui avevo sentito parlare benissimo ovunque così, complice un 30% di sconto qualche tempo fa, mi decisi ad acquistarlo anch'io. 
Da un po' ormai avevo trovato l'eyeliner del cuore in lui ma non mi soddisfava al 100% (anche perchè non è waterproof) così volevo ributtarmi in un eyeliner in gel (non è il primo che provo). Non l'avessi mai fatto.


Che cos'è: un eyeliner in gel nero

Brand: Kiko


Costo: 7,90€ x 6 ml di prodotto

Pao: 12 mesi


Dove acquistarlo: sul sito ufficiale o gli store fisici Kiko

Cosa ne penso


Inizialmente mi era decisamente piaciuto, mi sembrava di aver trovato l'eyeliner perfetto. Si stendeva bene, il tratto era bello intenso e la texture facile da modulare. Poco dopo mi sono dovuta ricredere. Principalmente perchè la texture è cambiata notevolmente. Quindi, dopo appena due mesi, si è già seccato. E non esiste dopo proprio che viene millantato un PAO di 12! Non riesco più a stenderlo decentemente, è proprio asciutto... mentre inizialmente era quasi una mousse, facilissimo da lavorare. Ciò fa sì che si asciughi subito, neanche il tempo di stenderlo sull'occhio e non riuscirete a lavorarlo manco ammazzato. Con questo prodotto mi sono veramente girati i cosiddetti perchè non è possibile che dopo neanche due mesi un eyeliner in gel diventi così... non riesco proprio ad utilizzarlo, ci ho provato giuro ma faccio dei pasticci unici perchè se non tracciate immediatamente la linea perfetta, è finita. Altra cosa che odio, già ve lo anticipai, è il fatto che è davvero difficile da struccare e togliere via dai pennelli che diventano secchissimi e di marmo :/ ... tra l'altro va via a pezzi e bisogna fare attenzione che non vi ritroviate pezzi di eyeliner nell'occhio! Pessimo, davvero. Era da tanto che non mi ritrovavo con un prodotto fail così e lui ha inaugurato benissimo il 2015, come se le sòle del 2014 non ci erano bastate! XD
Insomma, ve lo sconsiglio spassionatamente.

Spero si noti quanto il tratto è decisamente secco e non "pieno".

Pro: inizialmente è perfetto, tradendoti miseramente dopo appena due mesi. E' waterproof.

Contro: si secca dopo due mesi, si stende malissimo, difficile da lavorare, rovina i pennelli, si strucca "a pezzi" col rischio di trovarveli negli occhi, prezzo troppo alto per la qualità del prodotto.

Voto: 4/10

Avete provato questo prodotto? Come vi siete trovate?
Qual è il vostro eyeliner in gel preferito?

Promossi e bocciati di Febbraio [2015]

Tempo di preferiti e non del mese!
Stavolta ho da farvi vedere un bel po' di cosine quindi mettetevi comode e spero leggerete tutto con calma!
Ho fatto un po' di acquisti ultimamente quindi qualcosa è entrato dritto dritto tra i favoriti, per le altre cose mi riservo un po' più di tempo per testare e capire davvero cosa ne penso.

Promossi


-Due rossetti (31 e 104) Kate by Rimmel [review]: ebbene sì, altri due si aggiungono alla collezione di questi rossetti che adoro e che considero tra i migliori sul mercato per il rapporto qualità/prezzo. Il n°31 dovrebbe essere un'edizione limitata e lo trovo adorabile in quanto un rosso fragola con una punta di rosa al suo interno che mi ricorda, come colore, Perpetual Flame di Mac ma sono comunque diversi soprattutto per il finish. Questo è più lucido e lo trovo davvero discreto anche per il giorno. L'altro è il famoso 104 della linea matte, veramente stupendo, un mllb ma con qualcosa in più, non banale... ha un tocco di malva all'interno che lo rende particolare ai miei occhi e me lo fa preferire a tutti gli altri rossetti dello stesso genere che possiedo. L'ho indossato qui.

-Lo scrub labbra agrumato di Biofficina Toscana (7,50€): lo volevo da tanto e sono contenta di averlo acquistato perchè è veramente ottimo. Ne parlavo anche nel video dei most played, lo uso una volta alla settimana, il profumo mi piace abbastanza e lascia le labbra morbidissime quasi da non necessitare un burro labbra successivamente. Mi piace la consistenza e ne basta pochissimo. Speravo che si sentisse un po' di più l'arancia invece è molto leggero come odore. Entra dritto dritto nei must have comunque!

-Pastello occhi Pianeta Neve Cosmetics (4,80€): questa la volevo da parecchio e per un solo motivo, abbinarla a Violetta di Mac. E devo dire che stanno benissimo insieme. Non è facile trovare un colore del genere tra le matite labbra e io la uso proprio così. Come colore per gli occhi non la userei perchè non credo mi doni e poi ho un rapporto travagliato con queste matite (non mi piacciono)... l'ho usata a tutte labbra ma l'effetto duochrome/perlatino e l'opacità della stessa non mi hanno fatto impazzire come combo. La prediligo come contorno.

-Plumping top coat gel look Essence (2,29€) detto anche il top coat dell'ammore. Ebbene sì, miei cari, dopo la dipartita del BTGN, credo di aver finalmente trovato la pace! Grazie a lei, l'ho provato e me ne sono innamorata! Lo trovo addirittura migliore del suddetto: effetto gel assicurato, asciuga in fretta, niente segni da lenzuola. Durata? Buona ma io tengo su lo smalto 3-4 giorni in genere. Andrò a farne scorta, statene certi. *_*


-Ultra blush palette Sugar&Spice Make up Revolution (8,95€): non potevo non inserirla. Da quando ce l'ho sto usando solo lei... non ci crederete mai ma i colori che sto usando di più sono quelli sul marroncino perchè mi mancavano dei colori così e danno un effetto super naturale al viso anche perchè, una volta applicati, non sono poi così marroni, ve lo assicuro. Tra l'altro mi ha colpito tantissimo la pigmentazione... dovete fare davvero attenzione a dosarli perchè basterà appoggiare il pennello per prelevare la giusta quantità di prodotto. Ho usato anche l'illuminante e, sebbene sembri un argento-rosato, in realtà è veramente naturale sul viso e si amalgama bene. Insomma, è spettacolare e ne vale davvero la pena.

-Matita Nude Scandaleyes Rimmel: complice l'uscita della Magic Pencil di Nabla ho ritirato fuori questa matita perchè non la usavo da un po' anche se diversa ma appartenente alla stessa tipologia. Non uso mai matite color burro però devo dire che questa è buona, a differenza di quella nera, è morbida anche se asciuga in fretta. L'ho utilizzata come contorno labbra e non mi dispiace anche se leggermente giallina... Ora che mi è arrivata quella Nabla, grazie a Sue (<3), le metterò sicuramente a confronto.

-BB cream 8 in 1 di Benecos (5,99€): questo prodotto mi sta piacendo tantissimo e non pensavo. A differenza del fondotinta, si stende molto meglio e non è pastosa come lui. Onestamente, per essere una BB cream, è veramente coprente per i miei gusti, si riesce a lavorare meglio del fondo anche se tende ad asciugare in fretta (sarà l'alcol all'interno). Rimane opaca abbastanza a lungo e riesco tranquillamente a farci una base coprente come se stessi usando un fondotinta. Il colore che possiedo è il Fair, il più chiaro, e si adatta perfettamente al mio incarnato. L'unica cosa che ho notato e non mi piace è che forse ossida un po' e tende a scurirsi dopo qualche ora... ma devo verificare meglio. Mi piace comunque!


-La lotion micellaire Avril (6,99€) mi sta piacendo molto. E' delicata e strucca bene il viso. Sugli occhi non mi brucia però è poco efficace e bisogna insistere un po'. Poco male perchè a me interessava soprattutto per il viso. Ne ho parlato anche nell'ultimo post sulla skincare.

-Maschera anticrespo all'aloe vera Omia (4,30€): ovviamente ne ho provata un'altra! E a differenza di quella ai semi di lino, questa se la gioca con quella alla macadamia. Ne parlavo anche qui. E' meno nutriente dell'altra ma districa ottimamente i capelli e ha un profumo fruttato buonissimo. Colpito e affondato cara Omia!


Bocciati


-Le fond de teint "Porcelain" Avril: dopo parecchi mesi che lo possiedo e lo uso mi sono decisa a metterlo tra i bocciati. Mi dispiace un sacco, ve lo dico. Il colore è perfetto, anche la consistenza, si stende e lavora benissimo. Ma è veramente troppo oleoso per la mia pelle... all'inizio sembra assorbirsi ma dopo, 1-2 ore, divento già lucida. Una cosa orribile. Peccato perchè l'effetto è carino, anche se poco coprente, ho provato qualsiasi cipria ma niente, non c'è verso... è come se la mia pelle lo risputasse fuori. Non vedo l'ora di terminarlo. .___.

-Crema viso mattificante Cattièr: l'avevo preannunciato e anche qui mi dispiace un botto. Questa crema viso mi piace per tanti motivi: ha un buon profumo, si assorbe in fretta e idrata bene anche con una piccola dose di prodotto. La cosa che non sopporto è che non mattifica un emerito! Dopo qualche ora mi lucido, con o senza fondotinta, ma la cosa è più grave quando non mi trucco. E secondo me è la glicerina al 2° posto che in una crema così la eviterei proprio. Delusissima anche perchè costa tanto.

-Eyebase primer Kiko: ebbene sì, eccolo qui. Ho capito che per il mio tipo di palpebra non fa proprio. E' troppo asciutto... e spesso l'ombretto mi entra nelle pieghe tempo zero. Inoltre, gli ombretti non si attaccano al primer come dovrebbero e spesso sono veramente smorti quando ciò che chiedo a un primer è anche rendere vividi gli ombretti che applico come il mio amato Primer Potion (che a questo punto devo procurarmi al più presto...). Mi dispiace perchè ne ho sentito parlar bene dalla maggior parte delle ragazze ma non fa proprio per me. L'unica nota positiva è che uniforma la palpebra ma per il resto NO NO e NO.


Ho finito! Spero di non avervi annoiate. 
Fatemi sapere se abbiamo prodotti in comune e quali sono stati i vostri promossi e bocciati del mese! Se c'è qualche review in particolare che volete richiedermi lasciatemi un commento a riguardo.

5 rossetti che voglio finire nel 2015

Ho decisamente troppi rossetti, questo è certo. E la voglia di comprarne di nuovi è forte e sempre in agguato, essendo il rossetto il mio feticcio preferito in assoluto ma al tempo stesso quello più difficile da terminare... voi malate di rossettite sapete bene cosa voglia dire.

Questo vuole essere un post di spronamento a me stessa a terminare almeno qualche rossetto entro l'anno appena entrato, soprattutto quelli un po' più vecchiotti e che non sopporto più aka smaltimento selvaggio della roba che proprio faccio fatica ad utilizzare e, soprattutto per le labbra, la cosa si fa ancora più ardua.

L'idea nasce da Valeria del Millesimo Blog, a me è piaciuta e, anche se mentalmente in me l'idea era già scattata da un po' (vedi il primo rossetto della foto giù XD) ho voluto condividere con voi l'iniziativa... 
In realtà spesso cerco di terminare i prodotti che proprio non mi piacciono ma ovviamente con il make up è molto più difficile. Ci provate insieme a me?

Da sx: Almost Famous n°44 Essence, Tender Peach n°01 Kiko, Creamy Lipstick n°399 Kiko, All About Cupcake n°53 Essence, 02 Jeans 'n Roses Pupa
Il più consumato e che si trova più di là che di qua è sicuramente il n°44 Almost Famous di Essence [review qui], uno dei miei primi rossetti in assoluto e che mi sto seriamente impegnando a terminare da un bel po'. E' veramente poco coprente, infatti lo uso più come burro colorato per la palestra e per le brevi uscite... è un rosso freddo. 
Gioia e gaudio quando terminai il fratellino, acquistato anche lui nello stesso periodo (lontano 2010).

Il secondo rossetto è anche lui uno sheer però devo dire che mi piace, a differenza degli altri. Era di una vecchia collezione di Kiko, la Chic Chalet, e anche lui ha i suoi annetti. Si chiama Tender Peach ed è un rosa pesca super delicato che dà alle labbra un effetto salute che a me piace parecchio (ne avevo parlato anche qui). Dura veramente poco però mi piaciucchia abbastanza, soprattutto d'estate.

Poi abbiamo un altro highlander, il Creamy Lipstick n°399 di Kiko (linea che non esiste più) e uno dei miei my lips but better preferiti (tant'è che, disperata, ai tempi, ne acquistai un altro di scorta...). Un rosa carne salmone che vi avevo mostrato anche in questo video. Molto carino, buona coprenza e anche buona durata. Uno simile dei nuovi Luscious Cream sempre del brand è il n°505 che però è leggermente più marroncino.

Un altro di questa linea di Essence, non ci credo! XD Questo però diciamo che è il mio preferito e che ricomprerei una volta terminato giusto per usarlo, anche qui, come burrocacao colorato perchè è di un rosa bambolina adorabile, difficile da trovare sia come colore che come effetto. Si chiama All About Cupcake ed è il n°53.

Infine, l'ultimo è credo il rossetto che più mi ha delusa in tutta la mia vita rossettosa. E' il n°02 di una vecchia collezione Pupa, la Jeans 'n Roses, 12€ di rossetto che non ne vale neanche 2. Difficilmente acquisto rossetti del brand ma questo mi aveva colpito troppo per il colore... un fucsia che andava nel corallo (anche se si chiama Peach Rose) che mi mancava e niente, l'ho fatto mio. Sbagliando tantissimo, ahimè. Sulle labbra dura veramente un battito di ciglia... capisco sia uno sheer e tutto però... è appiccicosissimo tra l'altro. Credo che sarà il più difficile da terminare! Argh.

Swatches!

Da sx: Almost Famous n°44 Essence, Tender Peach n°01 Kiko, Creamy Lipstick n°399 Kiko, All About Cupcake n°53 Essence, 02 Jeans 'n Roses Pupa
Questi sono i rossetti che vorrei terminare nel 2015. Sarà difficilissimo, me lo sento, ma almeno mi pongo l'obiettivo dai XD ... e prometto solennemente che ci proverò!

Uno sicuramente lo farò fuori e potete ben immaginare quale! XD

Allora, vi lanciate con me in questa impresa? O vorreste meglio lanciarli dalla finestra i rossetti che non riuscite più a usare?

Aspetto i vostri pareri!

Prodotti finiti di Febbraio (2015)

Buongiorno!
Un altro mese d'inverno è terminato (ewiwa!) e la primavera si avvicina sempre di più... non vedo l'ora! 
Penso che mai come quest'anno l'ho desiderata tanto.
Ciò significa altra tranche di prodotti finiti... questo mese non è andata benissimo, mi rifarò il mese prossimo, anche perchè è un po' più lungo! :P


Ho finito la mia amatissima maschera balsamica ristrutturante di Biofficina Toscana (review) che mi è durata un sacco (ma io non la uso a tutti i lavaggi, mi piace cambiare) e che ho già ricomprato approfittando del 20% di sconto sui prodotti per capelli che trovate ultimamente sugli e-commerce per festeggiare i 5 anni del brand. La amo tantissimo e sui miei capelli funge da dyos. A tal proposito, giorni fa ho pubblicato un video in cui vi (e mi!) mostro i prodotti per i capelli che sto utilizzando in questo periodo. Se vi va di vederlo mi fa piacere! *_*

Finalmente è finito il latte detergente di Avril (di cui vi ho parlato qui): non perchè non mi sia piaciuto ma più perchè mi aveva scocciato. Me lo trascinavo da maggio scorso e non voleva finire! Mi è piaciuto abbastanza, odora di mandorla, strucca abbastanza bene (anche se ho notato che dovevo usare più dischetti rispetto al solito...) e lascia la pelle morbida e idratata. Lo passavo anche sugli occhi per completare lo struccaggio e non brucia, se fate attenzione a non farvelo finire proprio dentro l'occhio però! Non lo ricomprerò perchè ho deciso di abbandonare per un po' i latte detergenti per darmi a qualcosa di meno pesante.

Ho terminato lo Zinco Piritione di Vernile (di cui vi parlavo qui), attivo antiforfora da diluire nello shampo, l'unica cosa che funziona con la mia maledettissima dermatite. Adesso ho comprato un altro attivo, il Piroctone Olamine e vi farò sapere presto se funge oppure no.

Anche la glicerina che uso per farmi il gel d'aloe in casa mi ha abbandonata: poco male, l'ho già ricomprata.

Ho finito l'ennesima boccia di schiuma Bilba che non ho messo in foto perchè anche basta XD, la trovate un mese sì e un mese no quindi non era necessario (!) e il bagnoschiuma al miele di Perlier che vi avevo mostrato nei preferiti di Gennaio.

Infine ho terminato i cerottini per il naso di Essence che inizialmente (come altre volte ho già detto) funzionavano meglio, ora così così... non sono più efficaci come un tempo ma qualcosina fanno. Ora ho visto che hanno cambiato nuovamente formula, hanno messo l'acido salicilico all'interno e vorrei provarli per vedere se cambia qualcosa!

Un sample di Gehwol pediluvio, marca che non conosco, mi è stato donato, l'ho utilizzato una volta sola e mi è piaciucchiato. Si tratta di una bustina da sciogliere in acqua calda con olii essenziali all'interno, davvero piacevole per i vostri piedini. Non saprei dove reperire questo brand onestamente sennò la ricomprerei!

E questo è tutto anche per il mese di Febbraio.
A voi com'è andata? Cos'avete terminato questo mese?

Pages