Review: Natural Compact Powder Benecos

Sono tornata!
Sono stata fuori circa 10 giorni, pausa da tutto e tutti. Ogni tanto ci vuole no? 
Ho intenzione di rimettermi subito in carreggiata e oggi cominciamo proprio da una nuova review riguardante una delle mie ciprie preferite da mesi a 'sta parte. Dato che sta finendo è arrivata l'ora di parlarvene!

Parliamo della cipria compatta di Benecos, la Natural Compact Powder mattifying.


La tonalità che uso io è la più chiara, Porcelain, che è perfetta per il mio incarnato. Da subito ho avuto delle impressioni positive su questo prodotto, anche perchè quasi tutte ne parlavano benissimo (era già tra i preferiti dello scorso Dicembre!). In questi mesi estivi mi è piaciuto utilizzarla in combo con il Bioprimer Opacizzante di Neve Cosmetics (ne parlavo infatti nel post sulla mia base estiva anticaldo) perchè il signorino dona una leggera uniformità al viso e la cipria rafforza leggermente la coprenza per un risultato molto discreto e naturale. L'ho utilizzata anche su fondotinta liquidi veri e propri (tipo quello Avril) e anche lì mi è piaciuta perchè opacizza, uniforma e copre. Ci sono ciprie sicuramente più opacizzanti ma se sudo, sudo... non c'è cipria che tenga! Quindi per me è veramente relativa la cosa.

Ciò che mi piace di più di questo prodotto è che uniforma il viso senza appesantire e la coprenza è veramente assurda per essere una cipria! A me piace tamponarla utilizzando un kabuki che, mi rendo conto, tende di suo a prelevare più prodotto di un classico pennello da cipria ma in questo modo riesco a ottenere maggiore coprenza. Per il costo, gli ingredienti, la quantità la trovo una validissima alternativa e la ricomprerò nuovamente, pur non essendo fan delle ciprie in generale (se utilizzo il fondotinta minerale, ad esempio, è uno step che salto a priori).

Ho letto che a qualcuna vira verso l'arancio, a me non succede assolutamente, anzi la trovo piuttosto neutra.



Prezzo: 4,99 € per 9 grammi di prodotto

Inci: Talc, Mica, Kaolin, Caprylic/Capric Triglyceride, Macadamia Ternifolia Seed Oil*, Ricinus Communis Seed Oil*, Magnesium Stearate, Glyceryl Caprylate, P-Anisic Acid*, Tocopherol, Helianthus Annuus Seed Oil*, (+/- May Contain (CI 77891, CI 77499, CI 77491, CI 77492, CI 77007, CI 75470))

Pro: uniforma, copre, opacizza, prezzo basso, inci verde.

Contro: non è la cipria più opacizzante dell'universo!

Voto: 9/10


Avete già provato questo prodotto? Qual è la vostra cipria preferita?

Promossi e bocciati di Luglio (2015)

Tempo di preferiti e non del mese...
Questo è stato un mese di new entries, qualcosa mi ha subito fatto innamorare, qualcos'altro attende di essere compreso più a fondo per il verdetto finale.
Parecchi rossetti nuovi entrati immediatamente tra i preferiti e ci staranno per un bel po'!


Tra i promossi del mese, nonchè dell'estate, ci sono due miei must have di sempre: l'olio di monoi Tea Natura e il Talasso Scrub di Geomar (review che devo aggiornare QUI). L'olio di monoi di Tea è il mio preferito di sempre sia perchè è puro al 100% sia perchè ha un profumo DIVINO, ineguagliabile direi. Due anni fa avevo scritto una review come guest post sul blog di Drama&Makeup (la trovate qui). Io lo uso prima del mare per proteggere i capelli da sole e salsedine (non per niente è tra i miei essenziali per l'estate). Il Talasso Scrub di Geomar è il mio scrub della vita, ne ho provati tantissimi ma alla fine torno sempre da lui... 

Una delle mie fisse del periodo è lo smalto bianco! Ho comprato questo di Pupa della linea classica Lasting Color Gel, il n°72 e mi piace tantissimo. Io faccio sempre due passate leggere perchè una non mi soddisfa, è davvero coprente e facile da stendere. Lo uso anche se non sono molto abbronzata (chissene!) e ve lo avevo mostrato nell'ultimo video haul.


Anch'io ho ceduto alla Butterfly Valley di Nabla e tra le mie prime scelte ci sono stati Clementine e Unrestricted (che ho utilizzato insieme qui). Li amo entrambi ma il mio preferitissimo è Clementine che amo abbinare al borgogna, non so perchè. L'ho utilizzato anche insieme a Rust ma l'effetto non mi ha entusiasmata. Rispetto ad altri ombretti del brand, Clementine necessita di più passate, non è coprente alla prima ma è la tipologia di texture (come ha spiegato anche Daniele). Anche se preferisco texture più morbide e cremose, come Citron, il colore è talmente bello che glielo perdono.

Alter Ego è un altro Diva Crime che volevo tantissimo e che è veramente una bomba. Rispetto agli altri che possiedo l'ho trovato più morbido, più duraturo e meno disseccante. Il colore poi... che ve lo dico a fare? Mi ricordava un po' il n°9 dei Kate by Rimmel ma una volta applicato è tutt'altra storia anche perchè la texture influisce tantissimo.

Strano ma vero, un rossetto nude tra i preferiti! E' mezzo distrutto, si è staccato alla base e sciolto (mettendolo in frigo la situazione sembra migliorata) ma è stato il rossetto che più desideravo indossare la mattina presto per andare a lavoro: morbido, idratante, senza pretese. E' il 505 dei Luscious Cream di Kiko, acquistato tantissimo tempo fa e usato veramente poco. E' un rosa salmone marroncino adorabile, decisamente la riscoperta del mese (lo trovate anche nei Most Played di luglio!).


Rossetti Mulac, ebbene sì!
Premessa: considero i Mulac i migliori rossetti matt mai provati nonchè i più confortevoli tant'è che per me battono i Mac. Lo posso dire tranquillamente. Ne possedevo già due (preview qui), con l'uscita dei nuovi Tastylip non sono riuscita a resistere e ne ho acquistati tre. In realtà il primo è Flamingo, che volevo da quando è uscito perchè adoro il colore e cercavo un'alternativa più duratura, confortevole e che seccasse meno le labbra di Flat Out Fabolous di Mac: trovata! In questo caso il colore è più pieno e dura veramente più a lungo senza seccarmi eccessivamente come i maledetti retromatte.

I due Tastylip che ho voluto prendere ad occhi chiusi sono stati invece Puff Rose e Crazy like a fox: il primo è un rosa acceso adorabile, diverso dal solito (non ho rossetti del genere), pensavo mi stesse male invece mi piace un sacco! Il secondo -che ve lo dico a fare!- è un rosso profondo mattone, molto simile al Viva Glam I di Mac ma più rosso e meno spento (l'ho indossato qui). Con quest'ultimo è stato amore a prima vista ma non avevo dubbi. L'unica pecca che gli trovo è l'odore: per me è davvero insopportabile, altro che violetta. E' un odore fortissimo e persistente che mi urta veramente il naso, da morire. ç_ç



Ho due bocciati per questo mese: il tonico alla rosa mosqueta de I Provenzali Bio e il latte solare biologico 50+ di Omia*. Il tonico l'ho preso da poco ma già ho capito che non fa per me: mi lascia il viso appiccicoso e lucido, credo colpa della glicerina all'interno (che odio) e in questo periodo non è proprio il massimo... odio i tonici appiccicosi, è una cosa che non tollero e sembra che questa peculiarità debba perseguitarmi. Devo sostituirlo al più presto.

Il solare di Omia lo sto odiando, purtroppo. A parte che se usato dopo un po' che non lo si apre l'olio si separa dalla crema quindi non uscirà normalmente dal foro e vi ritroverete con olio OVUNQUE. Trovo la formulazione eccessivamente pesante per la pelle, è troppo oleoso e lascia la pelle unta. L'odore è molto forte e persistente e, dulcis in fundo, sbianca tantissimo. L'unico pregio è che funziona e che è resistente all'acqua ma per il resto non ci siamo proprio. Continuerò ad utilizzarlo ovviamente ma non lo consiglio.

Post lunghissimo e ringrazio chi è riuscito ad arrivare fino qui!

Abbiamo prodotti in comune? Quali sono stati i vostri preferiti e non del mese?


 *Il prodotto contrassegnato mi è stato inviato gratuitamente dall'azienda a scopo valutativo. Non percepisco alcun compenso per parlarne. Le mie opinioni rimangono mie, in qualsiasi caso oneste e leali.

Prodotti finiti Giugno-Luglio 2015

Nuovo post sui prodotti finiti dopo ben due mesi. Non è mai successo dato che ogni mese, puntuale, pubblico questo genere di post ma a Giugno ho finito un SOLO prodotto quindi non era decisamente il caso... a Luglio invece è andata molto meglio così ho deciso di racchiudere due mesi in uno, solo per stavolta spero! Iniziamo?


-Shampoo Extra Puro Germe di Grano Sapone del Mugello: shampoo discretamente carino che lava bene e fa una discreta schiumetta. Ne avevo parlato anche nei most played di Aprile, avendo una cute molto problematica su di me l'uso di un determinato shampoo al posto di un altro non fa molta differenza purtroppo dato che la quasi totalità di quelli che provo e ho provato mi fa prudere la cute. Questo non fa eccezione ma lo trovo un ottimo compromesso perchè costa poco, lava bene ed è comunque delicato. Provatelo se non avete problemi particolari!

-Maschera anticrespo all'aloe vera Omia: diciamo che sono contenta di averla terminata, non perchè non mi sia piaciuta ma perchè le preferisco la sorellina. Me la trascinavo da febbraio, mi è piaciuta abbastanza, ha un buonissimo profumo fruttato, districa bene ma non è molto nutriente, almeno per il mio tipo di capello, secco e crespo. Non ho visto tutta questa performance anticrespo onestamente, ciò non toglie che sia una buona maschera, con un ottimo inci e un prezzo molto basso per le prestazioni che offre! Io personalmente però preferisco maschere un po' più pesanti e nutrienti. :)

-Bagno seta erboristico all'olio di mandorle Omia*: il mio primo bagnoschiuma BIO forse? Amo il profumo di mandorla che ha, è delicato, lava bene e idrata. Ultimamente la fragranza mi aveva un po' stufata quindi per il momento sono contenta di averlo terminato. Era già stato tra i preferiti e mi ha anche alleviato una brutta allergia al braccio.


-Bagnoschiuma miele&vaniglia Yogurt Neutromed: di questo bagnoschiuma goduriosissimo vi ho parlato nei most played di Giugno, non posso far altro che consigliarvelo. *_* Io adoro il profumo che ha, vanigliato ma non stucchevole e io il miele ce lo sento eccome. La fragranze vaniglia e miele è tra le mie preferite in assoluto, è molto idratante e persiste sulla pelle. Una vera e propria coccola a un piccolo prezzo!

-Deodorante delicato roll-on Viviverde Coop: questa sarà la mia terza confezione, lo uso ormai da tanto tempo. Io lo amo! E' diventato il mio deodorante preferito, su di me funziona benissimo, ha un buonissimo profumo fiorito ed è delicato. E' l'unico che posso utilizzare anche dopo la depilazione... per me è decisamente un mai più senza.

-Lozione ricci definiti Biofficina Toscana: non mi è piaciuta. Tant'è che l'ho inserita tra i prodotti NI... niente a che vedere con la Lozione Ricci Morbidi con cui mi sono trovata divinamente. Su di me non aveva lo stesso effetto dell'altra, anzi, usata prima dell'asciugatura i capelli è come se si arruffassero di più... l'unico modo in cui funzionava era come styling per ravvivare il riccio nei giorni successivi allo shampo. Tornerò sicuramente dalla ricci morbidi che sul mio capello funziona molto meglio!

-Tonico astringente Antos: sono in lutto! Questo tonico mi è piaciuto da mo-ri-re! Ne parlavo anche nel video sulla mia skincare routine estiva, è veramente ottimo e già lo sto rimpiangendo perchè il tonico con cui l'ho rimpiazzato non mi sta piacendo molto. Rinfresca tantissimo, lascia la pelle asciutta e compatta e soprattutto non è appiccicoso. Sulle imperfezioni non ho visto chissà che (i pori dilatati sono sempre lì, maledetti!) ma lo trovo uno dei miglior tonici che abbia mai provato... devo assolutamente ricomprarlo.

-Le Fond De Teint Avril in Porcelain: finalmente è finitoooh! Non ce la facevo più... non potete immaginare poi che rottura utilizzarlo in questo periodo in cui fa caldissimo ma ce l'ho fatta. A mai più rivederci! Per ulteriori informazioni vi rimando alla review completa.

E questi erano i prodotti finiti dell'ultimo periodo! Ne abbiamo in comune? Voi che cosa avete terminato ultimamente?


*Il prodotto contrassegnato mi è stato inviato gratuitamente dall'azienda a scopo valutativo. Non percepisco alcun compenso per parlarne. Le mie opinioni rimangono mie, in qualsiasi caso oneste e leali.

Pages